Musei Capitolini

facilitated menu

skip to:
content. search, section. languages, menu. utility, menu. main, menu. path, menu. footer, menu.

Home > Educational resources... > La decorazione dell’appartamento dei Conservatori
Share |
11/01/2001 - 31/12/2011

La decorazione dell’appartamento dei Conservatori

Type: Educational visit

L’appartamento di rappresentanza del Palazzo dei Conservatori è costituito da 8 sale e dalla cappella palatina.

Inquadramento storico e topografico
La costruzione del Palazzo dei Conservatori, sede della magistratura elettiva che aveva il compito di affiancare il Senatore nell’amministrazione della città, risale ad epoca medioevale e fu ristrutturato a metà del XV secolo. L'edificio era caratterizzato nel suo aspetto originario da un porticato al piano terra e da finestre a croce guelfa al piano nobile, oltre che da una fila di finestrelle nel mezzanino.
Venne successivamente ristrutturato, a partire dal 1563al 1568, da Giacomo Della Porta e Guido Guidetti sulla base dei progetti di Michelangelo, modificando il preesistente edificio medioevale. La facciata è caratterizzata dalle gigantesche paraste, presenti anche sul prospetto dei Palazzi Senatorio e Nuovo, e dal coronamento con balaustra e statue. Nel pianterreno fu realizzato un porticato con colonne addossate alle paraste; nel primo piano vi sono sei finestre con balconi e con timpani curvilinei e al centro una loggia con porta-finestra a timpano triangolare. Ad Alessandro Specchi si deve l’attuale aspetto del grande cortile con portico, databile al 1720.
Nell'edificio trovò posto sin dalle origini la più antica raccolta d'arte pubblica di Roma, nata nel 1471 con le donazioni fatte da Sisto IV al popolo romano. In seguito vi affluirono sculture etrusche e romane, ma la raccolta si arricchì notevolmente nella metà del Cinquecento con le opere rimosse dal Vaticano per volere di Pio V, perché raffiguranti divinità pagane. Nel 1748 vi fu collocata, al secondo piano, la Pinacoteca nella nuova ala creata da Ferdinando Fuga. Nel 1876 il palazzo divenne museo.

Sintesi della visita
Origine e storia del Palazzo
L’appartamento di rappresentanza
Visita delle singole sale
Utilizzo dell’appartamento

Information

Location
Musei Capitolini
Information

Info e prenotazioni allo 06 06 08
tutti i giorni dalle 9.00 alle 21.00

Booking compulsory
Yes
Organization

Zètema Progetto Cultura

back to facilitated menu.